Giuseppe Genta  giornalista  in viaggio...               

 

 

 
RMC ... quando per vincere fai autogol!

Che a Radio Monte Carlo sembri esistere un Ufficio Complicazioni Affari Semplici ne ho dato conto nel pensierino del 2 settembre in cui mi chiedevo perché a Debora Villa nel nuovo Morning Show non sia stata affiancata come spalla la già collaudata Erina Martelli,sacrificata nel weekend in un ruolo che le sta alquanto stretto; quello che oggi mi chiedo dopo le recenti impostazioni date alla pagina facebook dell’emittente monegasca è chi sia all’interno di questo ufficio, vera fucina di débâcle, a potersi vantare di essere l’emulo di quel’incredibile calciatore che fu Comunardo Niccolai che nella sua carriera mise a segno da difensore ben sei autoreti una più bella dell’altra, facendole in rovesciata,di collo pieno,di testa come quella più clamorosa del 15 marzo 1970 a Torino contro la Juventus nell’anno dello scudetto del Cagliari quando con l’abilità del più provetto degli attaccanti, anticipò di testa il portiere Albertosi già con le braccia pronte per la presa, fortuna che poi Gigi Riva con una doppietta rimise le cose a posto.
Non mi è dato sapere se tra coloro che tirano le fila dell’emittente monegasca vi sia un personaggio paragonabile al calibro del Gigi nazionale per porre rimedio ai continui autogol che si susseguono, ma sono convinto che prima o poi qualcuno dovrà mettere mano a una gestione che appare sempre più improntata a far disaffezionare anche gli ascoltatori più fedeli a una emittente che ha scritto una pagina importante della radiofonia italiana.
E allora viene da chiedersi il perché una Radio di Gran Class come era e dovrebbe continuare ad essere non senta l’esigenza di postare sul proprio sito web e sulla pagina social due righe di ringraziamento per un professionista come Platinette che non avrà pur incontrato il favore degli ascoltatori, ma al quale andrebbe riconosciuto almeno l’onore delle armi; Zamparini che nel calcio è il re degli esoneri dall’alto dei suoi 51 ben serviti dati ai suoi allenatori ha sempre fatto precedere l’addio da un comunicato ufficiale che pur non salvandolo da forma e metodo adottati lo preservano da una possibile caduta di stile.
Ma detto di Platinette, quello che ha dell’incredibile è il modo con cui da alcuni giorni a questa parte viene programmata la pagina social su Facebook, dove all’improvviso sono spariti i post dedicati ai singoli programmi per lasciare spazio a una carrellata di auguri a personaggi del mondo dello spettacolo, di pillole di saggezza nonchè una rassegna infinita di albe e tramonti con immortalata la sempre più magnifica Monte Carlo.
Monte Carlo è nell’immaginario di milioni di persone come una delle mete più ambite per una vacanza o per una gita che sia, per cui figuriamoci se a maggior ragione gli ascoltatori di RMC non possano essere contenti di tali immagini, ma come in ogni cosa il troppo stroppia.
Sono spariti totalmente i post dedicati ai programmi del mattino No Comment, Alfonso Signorini Show e Tempo Reale che costituiscono l’architrave portante della programmazione mattutina di RMC, ma quello che si fatica a comprendere è come non si possa dare spazio al post del programma di punta, quel Morning Show “ No Comment “ appena lanciato mentre si lascia in bella mostra un post dedicato a un programma come Si Salvi Chi Può che va in onda alle 5 del mattino e che sulla sua pagina di riferimento manca solo più che pubblichi le immaginette degli ex-voto e poi ha pubblicato di tutto, non da ultimo l’immagine di un’alba postata da un operatore turistico che non ha trovato di meglio che postare anche la pubblicità del proprio Hotel; l’unica spiegazione possibile per un tale scenario è la concessione di una sorta di zuccherino al buon Di Maggio confinato in un orario dove di solito vengono messi gli apprendisti del microfono.
Ma vi sembra possibile che un programma come No Comment che sta riavvicinando a RMC tutti quegli ascoltatori che avevano cambiato frequenza nell’era Platinette e non solo quelli, sia costretto ad aprire una propria pagina facebook per colloquiare con i propri ascoltatori e che questa pagina non trovi il rimando sulla pagina ufficiale di RMC, mentre al contrario tale rimando lo ha una pagina come quella di Si Salvi Chi può dove gli otto post dell’ultima settimana hanno raccolto in totale 41 commenti rilasciati da 21 ascoltatori!( si avete letto bene 21 ascoltatori in una settimana).
E pensare che radio 105 fa parte del gruppo Finelco e sulla pagina FB di ieri erano presenti ben tre richiami con tanto di post al programma che va per la maggiore, quello Zoo di 105 il cui conduttore Mazzoli è stato incoronato personaggio Radio social nella recente edizione delle Cuffie d’Oro di Trieste.
Appare quindi del tutto evidente che vi sia in essere una vera e propria strategia “ al contrario “ che non può che tradursi in una sorta di perenne “ autogol “ per far si che la radio di Gran Class non torni mai più agli antichi splendori, altrimenti non si spiegherebbe a fronte di dati di ascolto che collocano RMC all’ultimo posto delle radio nazionali ( superata anche da Radio Maria e da Radio Subasio ) il perché l’Ufficio Complicazioni Affari Semplici non metta in atto una gestione della pagina social mirata a promuovere i singoli programmi e soprattutto a far interagire gli speaker con chi frequenta la pagina in modo da poter fidelizzare gli ascoltatori.
Mi sono tolto lo sfizio di andare a fare una breve visita alle pagine facebook delle varie emittenti nazionali e alle ore 17 di ieri il counter di ogni singola pagina faceva registrare i seguenti “Likes” totali :
Radio Italia solo musica italiana - 1.494.235
RTL 102,5 - 1.077.294
Radio 105 - 1.017.833
Radio Deejay - 978.888
Virgin Radio - 409.468
Radio Kiss Kiss - 405.864
R 101 - 289.677
RDS - 244.706
Radio Capital - 177.742
Radio Maria - 141.082
Radio Subasio - 90.800
Radio Monte Carlo - 89.924

Ogni commento al riguardo penso sia superfluo!

Doubleg









 
  il pensierino della sera                       


 

viaggiamonline