Giuseppe Genta  giornalista  in viaggio...               

 

 

 
Radio Monte Carlo la CENSURA di Hazan e Platinette
Quello che è successo nella mattinata di giovedì 25 ottobre sulla pagina facebook di Radio Monte Carlo rimarrà per sempre come una brutta pagina di inciviltà e di anti democrazia.
Ma veniamo ai fatti, perché è giusto che i lettori di questo Blog possano avere una informazione corretta e non di parte sull’intera vicenda.
Tutto nasce da una scelta editoriale di RMC che agli inizi di settembre, dopo la pausa estiva, cambia il proprio palinsesto del mattino sostituendo la trasmissione “ Si salvi Chi Può “ in onda dalle 7 alle 9 con il nuovo programma “ Plati-Network” condotta da Platinette fresca di licenziamento da Radio Deejay.
Il programma “ Si salvi Chi Può “ che raccoglie oltre 7000 fans sulla propria pagina di facebook, viene relegato in un orario di quelli da “ paura “, dalle 5 alle 7 del mattino, rendendolo di fatto non più ascoltabile alla stragrande maggioranza dei suoi fedelissimi ascoltatori, meglio conosciuti in rete come “ Storditi “.
Succede che gli Storditelli diano vita su facebook, il giorno dopo la prima puntata del programma di Platinette, ad un gruppo chiamato “ Rivogliamo Si salvi Chi Può alle 7 “ con lo scopo di protestare per tale sostituzione e di far cambiare idea all’editore in merito ad una decisione giunta per i fedelissimi Storditelli come un fulmine a ciel sereno.
In poco più di un mese il gruppo cresce fino a raggiungere i 700 fans e molti di questi cominciano a non ascoltare più RMC nell’orario in cui trasmette Platinette chiedendo però ogni mattina con l’invio di un sms alla redazione dell’emittente di riportare al loro posto il loro programma preferito.
Succede anche che ogni volta che sulla pagina facebook di RMC viene postato uno spot per promuovere il nuovo programma di Platinette, che avrebbe dovuto accendere, nei desiderata dell’editore, il nuovo mattino di Radio Monte Carlo prontamente gli Storditelli battono le dita sulla tastiera per postare in maniera garbata e civile il loro disappunto e la richiesta di un ritorno ad un orario più consono per Si salvi chi Può, auspicando uno spostamento nella fascia serale ( visti anche i temi trattati ) per il Plati-Network Show.
Succede poi che nel programma di giovedì 27 settembre Platinette ( evidentemente indispettito dal coro di proteste con cui è stato accolto il suo programma ) in diretta insulta “ le 500 disgraziate, fanatiche e rimbambite che al mattino mandano sms di protesta in redazione “, e questo è il primo segnale di debolezza del “ colosso di argilla “ oltre che un atteggiamento incomprensibile per un professionista della comunicazione, nonché una grave mancanza di rispetto nei confronti di tutti quegli ascoltatori che negli anni hanno manifestato la loro fedeltà ad una radio che dopo essere stata per moltissimo tempo un punto di riferimento nel mondo radiofonico, oggi arranca per trovare il suo spazio diventando quasi un prodotto di nicchia.
Succede che chi scrive questo Blog guarda caso sia cresciuto a pane e Luisella e decida di dare una mano agli Storditelli pubblicando alcune considerazioni in merito alla vicenda ed una lettera aperta all’editore Alberto Hazan che potete leggere qui :
http://ilpensierinodellasera.blogspot.it/2012/10/radio-monte-carlo-lettera-apetta.html
Succede che l’editore non si degni di dare nessuna risposta non tanto al sottoscritto quanto agli innumerevoli appelli lanciati dalla pagina facebook di RMC dai 700 ascoltatori dell’emittente monegasca.
Succede e siamo all’epilogo, che giovedì 25 c.m. di prima mattina viene lanciato sulla pagina facebook di RMC uno spot a favore di Plati-Network e che nel giro di poche ore lo spot raccoglie oltre 300 “mi piace” ( ma nella realtà sono poco più di 80 i contatti che hanno generato il “ mi piace “ ) e udite udite da questo spot vengono sistematicamente cancellati in tempo reale tutti i commenti NON FAVOREVOLI al programma, ma non finisce qui, presi da un crescendo aberrante degno delle migliori DITTATURE i responsabili della pagina di RMC impediscono alla stragrande maggioranza dei fans del gruppo Rivogliamo Si Salvi Chi Può di postare qualsiasi commento.
Viene posta in essere dalla direzione di Radio Monte Carlo, dal suo Editore e da Platinette che ne è il beneficiato una vera e propria CENSURA di tutti quegli ascoltatori che si dichiarano contrari al cambio di palinsesto.
Su questa vicenda potete farvi un opinione più completa leggendo qui :
http://ilpensierinodellasera.blogspot.it/2012/10/radio-monte-carlo-censura-i-suoi.html
E’ opportuno chiarire in maniera inequivocabile che nella stragrande maggioranza dei commenti postati dai “ dissenzienti “ non viene messa in discussione la professionalità di Platinette, viene solo richiesto con forza il ripristino del vecchio palinsesto ed una collocazione nella fascia del drive-time pomeridiano per Platinette, sentiti anche gli argomenti trattati nel suo programma.
Questa vicenda sa di triste, ed i personaggi che hanno deciso la messa in atto della CENSURA e quelli che hanno condiviso tale decisione sono delle persone che mi fanno una grande tristezza per aver scritto una pagina buia della radiofonia italiana.
Come può un editore che vive di comunicazione censurare i fruitori della sua opera editoriale,come può un editore che ha dato spazio ad un opinionista del calibro di Severgnini per trattare l’argomento della censura preventiva su facebook fare oggi quello che in trasmissione venne apertamente condannato, come può chi è o è stato giornalista come il Signor Maurizio Coruzzi ( al   30 novembre 2011 il suo nome non compare negli elenchi pubblicati dall’Ordine dei Giornalisti ) condividere la scelta di negare ad un cittadino di esprimere una propria opinione!
Radio Monte Carlo è una radio commerciale e quindi privata, per cui la proprietà è libera di fare ciò che crede in casa sua, ma nel momento in cui rende pubblica una sua iniziativa ( e la pagina di facebook è pubblica ) non può CENSURARE i comportamenti leciti di chi ha scelto liberamente di far parte di una comunità pubblica.
Se Radio Monte Carlo vuole sottrarsi ai giudizi negativi o non allineati espressi dai propri ascoltatori crei una pagina privata in cui sia richiesta la pre-registrazione, avrà così modo con il Rasputin di turno di selezionare i propri fan scegliendoli tra buoni e cattivi.
 
Doubleg







 
  il pensierino della sera                       


 

viaggiamonline