Giuseppe Genta  giornalista  in viaggio...               

 

 

 
Radio Monte Carlo ... lettera aperta all'editore Alberto Hazan

Come ho avuto modo di scrivere qualche anno addietro in occasione di un mio scritto dedicato a Luisella seguo RMC fin dai tempi di Noel Coutisson, per cui sono consapevole di rivolgermi alla persona che più di ogni altro ha consentito con il suo intervento di natura economica la sopravvivenza dell’emittente monegasca.
La storia di RMC è facilmente reperibile in rete per chiunque, per cui anche gli ascoltatori che la seguono da tempi più recenti avranno potuto farsi un idea di cosa possa aver significato per il gruppo Finelco l’acquisizione di un marchio di grande prestigio e con un profilo di ascoltatori di alto livello.
Come lei certamente ricorderà, una delle prime campagne pubblicitarie realizzate dal suo Gruppo per rilanciare l’emittente era rappresentata da un atollo in mezzo al mare con la dicitura : RMC… un’isola fra le onde; sono passati più di venti anni da quella campagna pubblicitaria ma nell’immaginario degli ascoltatori di ieri e di oggi questa era e rimane Radio Monte Carlo.
E di questo certamente anche Lei ne è consapevole perché quando l’ha acquisita ben sapeva cosa stava comprando, una autentica “ chiccheria “, per cui non mi soffermerò a parlare di dati di ascolti, di gradimento, di share o di quant’altro perché un emittente CHIC non può puntare sul numero degli ascoltatori ma sulla loro qualità.
Come avrà modo di leggere, in questa mia sarò una sorta di dottor Jekyll ( l’ascoltatore fedele ) e Mr.Hyde ( il giornalista che come al solito critica per non dire “ rompe “ ) che le proporrà degli spunti che mi auguro possano per Lei essere motivo di riflessione, evenienza su cui non nutro dubbi in quanto essendo Lei un abile imprenditore che ha fatto della comunicazione la sua ragione di vita ha ben chiaro quanto possa essere importante l’opinione di chi la comunicazione la vive invece da spettatore.
Dottor Jekyll per ricordarle che essendo cresciuto a pane e Luisella ho un idea totalmente diversa di quella che dovrebbe essere la fascia di prime-time del mattino; la gente al mattino ha voglia di cose frivole non impegnative ed il programma Si Salvi Chi Può ben rappresentava questa idea di radio; il suo gruppo ha lanciato il nuovo programma “ Plati-Network “ con lo spot “ Platinette accenderà la mattinata di RMC “ ma ho dei seri dubbi che ciò avvenga, vista anche l’ondata di proteste e di defezioni da parte degli ascoltatori.
Mr.Hyde per ricordarle che Platinette di cui non discuto la professionalità, mi sembra come dicevano dalle parti di Radio Deejay un po’ cotto, tanto che dal mattino era stato spostato al pre-serale e poi definitivamente licenziato.
Dottor Jekyll per ricordarLe che il gruppo di ascoltatori che ha creato su facebook la pagina “ Rivogliamo Si Salvi Chi Può “ ha raccolto in poco più di 15 giorni oltre 600 adesioni ( che continuano ad aumentare di giorno in giorno) a fronte di circa 7000 Fans della pagina ufficiale di Si Salvi chi può; come lei ben sa mediamente gli ascoltatori che esprimono liberamente una loro opinione sono poco più dell’1% per cui non mi sembra poca cosa.
Mr.Hyde per ricordarLe che è impensabile che una emittente che fa della comunicazione il suo vivere quotidiano, non abbia affidato allo Station Manager o a chi per lui il compito di predisporre un comunicato stampa per spiegare le ragioni delle proprie scelte editoriali, viste le numerose proteste degli ascoltatori; non averlo fatto è stata una grave mancanza di rispetto verso tutte quelle persone che una Radio dovrebbe coccolare : gli ascoltatori, che invece sono stati insultati in diretta da Platinette che li ha definiti “ 500 disgraziate, fanatiche e rimbambite che non gradiscono la collocazione del suo programma in quella fascia oraria “.
Dottor Jekyll per ricordarLe che queste rimbambite o rimbambiti che dir si voglia, hanno messo in atto una forma di protesta garbata e mai volgare, chiedendo unicamente che il “ Plati-Network “ venisse spostato in altra fascia oraria.
Mr.Hyde per chiederle se non sia possibile far mangiare a Platinette il classico panettone di Natale e prevedere con l’inizio dell’anno nuovo un ritorno al passato magari con degli aggiustamenti o degli affiancamenti in entrambi i programmi.
Dottor Jekyll per chiederle di concedere per il momento alla brigata di “ Si Salvi Chi Può “ ed ai supporter del gruppo “ Rivogliamo Si Salvi Chi Può “ almeno l’onore delle armi dando loro la possibilità di ascoltare il programma in un ora più consona inserendolo nella pagina delle repliche.
Mr.Hyde ... un uccellino qualche giorno fa, di prima mattina, si è posato sulla mia finestra, mi ha bussato al vetro, io gli ho aperto e mi ha bisbigliato “ ma lo sai che qualcuno avrebbe una mezza intenzione di far chiudere la pagina facebook degli “ Storditelli “; come mia buona abitudine avevo già preso al risveglio il siero purificatore e quindi da buon dottor Jekyll non ho dato peso al fatto.
Mi auguro per il bene di RMC, degli ascoltatori tutti, della democrazia e della libertà di opinione e di espressione che ciò non avvenga mai in quanto se così fosse si innescherebbe un meccanismo molto ma molto pericoloso.


Con viva cordialità










 
  il pensierino della sera                       


 

viaggiamonline