Giuseppe Genta  giornalista  in viaggio...               

 

 

 
 Oktoberfest ... quando la birra diventa oro giallo!
 

Ieri sera è calato il sipario sulla festa popolare più grande del mondo, l'Oktoberfest che anche quest'anno ha visto perpetuarsi la festa della birra nata nel lontano 1810 per festeggiare le nozze del principe ereditario Ludwig ( che salirà al trono nel 1825 con il nome di Ludwig I ) con la principessa Therese von Sachsen-Hildburghausen.
Milioni di persone hanno affollato nei canonici quindici giorni gli enormi stand situati a Theresienwiese, una grande zona all'aperto situata nella periferia di Monaco a poco più di 1 km di distanza dalla stazione centrale.
Quest'anno la classica " ein Mab " ( si pronucia " ain mass " ) ha raggiunto il ragguardevole prezzo di € 8,30, non male per un boccale di birra, sia pure da litro, tanto da far pensare a molti che la bevanda più gettonata in Germania oltre ad avere il colore dell'oro sia cara quasi quanto il metallo giallo ed in ogni caso di gran lunga più costosa della benzina.
Il maggiore quotidiano della Germania il "Sueddeutsche Zeitung " ha raffrontato l'evoluzione subita dal 1950 ad oggi del prezzo di un litro di benzina e di uno di birra, e ne è venuto fuori un quadro più che preoccupante.
Pensate che mentre un litro di carburante ha subito un'ipennata del 364%, il boccale di nettare biondo ha fatto registrare quasi una decuplicazione con un balzo in avanti del 854%.
Nella kermesse bavarese del 1950 " ain Mass " costava 1,70 marchi pari a 0,87 cent.di euro, mentre un litro di benzina costava l'equivalente di 0,34 cent. oggi a distanza di 58 anni la benzina costa 1,44 cent. al litro mentre la birra è balzata alla cifra iperbolica di 8,30 euro.
Ma se nell'aumento del prezzo della benzina hanno giocato un ruolo importantissimo le due crisi petrolifere degli anni '70 e quella ormai in corso da mesi, oltre alla " Oekosteuer ", l'imposta ecologica introdotta dal governo di Gerhard Schroeder, ci viene difficile capire cosa possa aver fatto impennare il prezzo della bionda.
Unica magra consolazione è quella che se è vero come è vero che bevendo birra si campa cent'anni allora possiamo dire che stiamo spendendo una buona parte dei nostri soldi per il nostro futuro benessere....


Doubleg
 
 
  
 
  il pensierino della sera                       


 

viaggiamonline